12 gennaio 2017

Professione blogger: 7 app per migliorare la produttività

 
professione-blogger-produttivita
  • Condividi su:

Siete pronti a cominciare il 2017 con una marcia in più? In questo articolo vi suggeriamo alcune applicazioni per migliorare la vostra produttività nella vostra attività di blogging.

 

Nel mestiere di blogger il tempo sembra non essere mai abbastanza. Sia per coloro che lo fanno come professione sia per coloro che lo fanno come hobby ci vorrebbero giornate di 30 ore per riuscire a portare a buon fine tutti i post pianificati.  Sì, per molti la professione di blogger è una perenne lotta contro il tempo a colpi di nottate innaffiate di caffeina sulla tastiera. Se per il nuovo anno siete decisi a ottimizzare il vostro lavoro come blogger, sul web potete trovare diverse applicazioni utili ad aumentare la produttività migliorando la gestione del tempo, dei progetti e dei materiali su cui lavorate. Gli strumenti che segnaliamo qui sono per lo più gratuiti almeno nella versione basic o offrono un periodo di prova per poterne testare l’utilità.

 

Evernote

 

Una delle app più popolari tra i blogger, Evernote è utile non solo per riunire in un solo ambiente facilmente accessibile da tutti i device i materiali che servono per mettere insieme un articolo, ma anche per scrivere un post veloce da condividere al volo su Facebook, Twitter o Linkedin. In qualunque luogo vi colga l’ispirazione, potrete annotarla e salvarla nel vostro “quaderno di appunti” o lanciarla sui vostri social. Appunti, testi, persino pagine web e immagini sono raccolti nel cloud ed organizzati in un faldone digitale e, nel caso abbiate collaboratori, tutti i materiali sono anche condivisibili con altri utenti.

 

Skitch

 

Dal team di Evernote proviene anche questa app per fare velocemente screenshot e annotarli. Uno strumento ideale per organizzare progetti ad alto contenuto visivo.

 

Trello

 

App produttivita' per blogger: Trello

 

Per organizzare tutti i contenuti e i progetti per il blog attraverso tavole personalizzate e condivisibili con i collaboratori potete usare Trello. Una sorta di Pinterest privato che può essere utilizzato sia per pianificare tutte le fasi di un progetto sia per riunire tutto il materiale le idee, i documenti e i link di ricerca su un argomento. La possibilità di inserire scadenze e la funzione di notifica via email aiutano a tenere sempre tutto sotto controllo e a rimanere aggiornati sulle idee che state sviluppando con i vostri collaboratori e clienti.

 

Timer

 

Un aspetto critico della professione di blogger è la gestione del tempo. Lavorando in proprio una delle maggiori difficoltà è quella di tenere conto del passare delle ore. A volte succede di faticare a concentrarsi distratti da email, commenti e likes dai vari canali social. Altre volte invece ci si perde nel lavoro dimenticandosi del tempo che passa. Per trovare il giusto ritmo di lavoro, iniziate a fare un self audit per scoprire in quale parte della giornata lavorate meglio. Organizzate il lavoro più impegnativo in quelle ore e spostate i compiti più leggeri nelle fasce in cui siete meno produttivi. In generale ogni ora si dovrebbe fare un break dal computer della durata di 5-10 minuti per fare un po’ di stretching e riposare la vista (quindi non per controllare i messaggi o giocare sullo smartphone). Per aiutarvi nel time management, all’inizio mettete un timer, lo trovate nello smartphone, online (Eggtimer  o tickcounter). Naturalmente per i blogger old school c’è sempre il contaminuti della cucina, se il ticchettio non vi disturba!

 

Contro le distrazioni online

 

Se i tool di time management non riescono a salvarvi dalla sbirciatina a Instagram o a Messenger, non vi rimane che ricorrere a mezzi più drastici come ColdTurkey o Freedom. Queste applicazioni bloccano per un periodo di tempo da voi selezionato tutte le app e i siti colpevoli di trarvi continuamente in tentazione!

 

Liste

 

App produttivita' per blogger: Wunderlist

 

Le liste To-Do sono un prezioso alleato di molti blogger per organizzare le proprie giornate e seguire con ordine lo svolgimento dei vari progetti in corso. Il web offre diverse applicazioni gratuite, almeno nel piano basic. L’offerta è piuttosto diversificata in termini di usabilità e look. Tra le migliori segnaliamo Todoist, Wunderlist e Teuxdeux. Esploratele e scegliete quella che fa per voi.

 

Calendario editoriale

 

Tra social e blog, articoli in preparazione e programmati si fa presto a perdere il conto. Per mantenere un calendario editoriale organizzato con efficienza esistono diversi strumenti: dai più semplici come Google Calendar che vi permette di creare e condividere semplici eventi designandoli con diversi colori, al più completo e professionale Coschedule. Coschedule offre integrazione con WordPress e tutti i social più popolari. Grazie alle statistiche  raccolte dal sito e dai social avrete immediatamente una panoramica completa dell’andamento dei vostri articoli. In base a questi dati, potrete poi comodamente ri-programmare in pochi click la diffusione dei contenuti più apprezzati.