22 agosto 2016

6 regole per il flat lay

 
Come fare un flat lay
  • Condividi su:

Il flat lay, ovvero lo still life appiattito, è indubbiamente uno dei formati preferiti dai blogger e, soprattutto, perfetto per Instagram. Uno scatto che racchiude un look, un mood, una storia, un formato ideale anche per quei giorni in cui proprio non ve la sentite di prepararvi per un servizio fotografico. Ecco qui i nostri 6 punti per ottenere il flat lay perfetto.

 

  1. Partite con uno sfondo neutro, preferibilmente bianco piatto, ma anche il legno funziona, soprattutto per il food (associazione d’idee con naturale) o se avete diversi oggetti bianchi da includere.
  2. Cercate di fotografare in una luce omogenea. La luce naturale diffusa, come in una giornata leggermente nuvolosa, è la migliore. Da evitare il più possibile le luci artificiali, soprattutto se puntate, perché creano ombre e quindi distruggono l’effetto appiattito.
  3. Scegliete un tema e rimanete coerenti: pizzo, gold, yellow, metal, le possibilità sono infinite ma lo styling e quindi l’editing dei pezzi è essenziale.
  4. Lavorate su una composizione quadrata perché è il formato migliore per Instagram, ovvero il principale canale di diffusione di questo tipo d’immagine. Quindi piegate i capi come pantaloni e camicie in modo da mostrarne i particolari unici.
  5. Per mantenere un look pulito ed equilibrato, includete al massimo tre elementi principali. Il numero degli accessori secondari è lo stesso, ma la regola è meno ferrea, per questi la quantità dipende anche dalle loro dimensioni. Ricordatevi che è infatti importante che ci siano sempre spazi vuoti tra i diversi elementi.
  6. Last but not least procuratevi una piccola scala o un predellino. Spesso è necessario un piccolo aiuto per ottenere la prospettiva giusta soprattutto per i flat lay di moda che spesso contengono capi o oggetti di una certa dimensione.

Avete preparato tutto? Lasciatevi prendere dalla creatività, montate e smontate la vostra composizione più volte, ogni volta controllando i risultati nelle vostre foto. Le prime volte ci vorrà un po’ per capire come gestire la luce e gli elementi, ma dopo un po’ diventerà un gioco da ragazzi.

Happy blogging! (e tanti fantastici flat lay)

Crediti foto: (in senso orario Wanderluxe, @thepinkdiary, @wictoriabanda, Fromroses, This Island Life, @stacytjoa