20 luglio 2016

5 tendenze blogging del 2016

 
blog-trends-2016
  • Condividi su:

L’universo dei blog è sempre stato  in continua evoluzione. Ma in particolare negli ultimi anni, l’arrivo di nuovi social network e di smartphone e tablet, hanno avuto profonde conseguenze sui contenuti e sull’estetica dei blog. Vi segnaliamo qui cinque tendenze importanti da tenere d’occhio quest’anno.

 

1) SEO

In un campo sempre più affollato come è quello dei blog, è fondamentale che i vostri contenuti siano SEO-friendly, ovvero adeguatamente indicizzabili dai motori di ricerca, in modo che i vostri post possano arrivare facilmente sotto gli occhi di nuovi utenti pronti a leggerli.

Sì, è un lavoro certosino e per lo più noioso, ma ormai fondamentale. Cominciate da subito a scrivere SEO e  taggare i vostri post e immagini in maniera adeguata. Per WordPress esistono diversi plugin (Yoast, All In One SEO sono tra i più popolari) che vi guidano nel processo di ottimizzazione. Per altre saperne di più leggete anche il nostro articolo: Guida SEO per blogger 

 

2) Post più lunghi

Content is King” è il mantra che gli esperti di comunicazione web vanno ripetendo da qualche tempo a questa parte. La qualità dei contenuti è un fattore essenziale per ingaggiare i lettori e invogliarli a ritornare e qualità significa conoscenza dell’argomento e struttura articolata del post. Anche in termini di scrittura SEO (vedi sopra) è finita l’epoca del mordi e fuggi (o delle sveltine?), in cui potevano bastare 3 paragrafi farciti con le parole chiave per essere primi su Google. Ora la lunghezza consigliata di un post è di almeno 1.500 battute.

 

3) Newsletter

La newsletter sta diventando uno strumento sempre più usato dai blogger per coltivare i propri lettori e fidelizzarli con contenuti e proposte esclusivi. È  consigliabile usare strumenti ad hoc per costruire le liste, la grafica delle mail e la distribuzione. Tra i più usati ci sono Mailchimp, Constant Contact e Mail Poet che offrono un servizio gratuito fino a un certo volume di invii.

 

4) Blog che sembrano siti

Il blog, inteso come media, sta ormai raggiungendo la sua maturità ed è giunto il momento che si vesta in maniera adeguata. È ora di lasciare il formato di

diario personale degli esordi per adottare il look di un vero e proprio magazine.

 

5) Più Brand e meno Blog

Riallacciandoci al punto precedente, l’evoluzione dei blog di maggior successo (primo fra tutti naturalmente The Blond Salad) è la tendenza a costruire un vero e proprio brand e a offrire prodotti e servizi non solo editoriali. Ebooks, corsi online, servizi di consulenza sono i prodotti che spesso forniscono una fonte di entrate complementare per i blog affermati e con un seguito fidelizzato.

La blogosfera dunque cresce e continua ad acquistare rilevanza come media, perciò emergono tattiche più sofisticate, che pur rimanendo alla portata di tutti richiedono impegno costante e creatività per dare frutti.

 

Happy Blogging!